Campionato U16 Silver 

Prova molto buona dei ragazzi di coach Ferrara che dopo un iniziale 6 a 0 per gli ospiti non lasciano più nulla al caso mettendo sul parquet la giusta cattiveria agonistica e una difesa asfissiante che abbinata a un bel giro palla in attacco permette agli azzurrini , con il passare dei minuti, di ampliare il divario che a fine gara sarà di 21 punti. Adesso godiamoci le vacanze natalizie e per la ripresa del campionato il 13 gennaio.  Buon Natale a tutti e FORZA AZZURRA!!!

Arcobaleno – Falconstar  76-55

Arcobaleno: Cociani 27, Visintin 2, Bottazzi 2, Matronola 4, Novaro 9, Conte, Segrè 20, Crevatin 4, Coloni 2, Vinoni 4, Busetto 2, Tonelli.  All. Ferrara/ Babic/ Parussini.

 

Campionato under 15 eccellenza

Si sapeva che la partita sarebbe stata tosta e difficile, anche se la prestazione positiva dell’andata ci aveva fatto sperare in una partita più equilibrata. Nei primi venti minuti invece è stato un vero e proprio dominio biancorosso. Gli azzurrini sono scesi in campo con un “brutto atteggiamento”: sembravano arrendevoli e impauriti difronte alla grinta e alla determinazione degli avversari. All’intervallo si è andati sul 43 a 18 per la formazione locale che, onestamente, si sarebbe meritata molto di più. Nella seconda parte del match piccoli segnali di risveglio degli azzurrini che giocano finalmente con un po’ di più grinta. I parziali dei secondi due quarti (14 a 13 e 18 a 17 ) dimostrano che si sarebbe potuto fare decisamente di meglio. Di una partita del genere c’è poco o nulla da salvare se non la prestazione positiva di Vlacci, uno dei pochi a giocare per tutta la partita con l’atteggiamento giusto. Speriamo che questa brutta sconfitta faccia capire ai ragazzi che molte volte più della tecnica e del talento, in campo, bisogna mettere grinta e attributi.

Pallacanestro Trieste – Azzurra  75 – 48

Azzurra: Suerz, Covi 1, Nazzaro, Mermoglia 14, Gregori 5, Vlacci 3, Gallo 5, Fonda 3, Camporeale NE, Zacchigna 17    All.: Ponga – Cernivani – Serschen

U15 Silver 

Ultimo capitolo del 2018 per gli azzurrini di Di Sopra e Cernivani contro i bianco blu del Bor.Un foglio rosa strappato con cattiveria e determinazione dai nostri ragazzi che hanno voluto concludere in bellezza il 2018 conquistando la seconda vittoria di fila e dando così un senso di continuità nei risultati.Nonostante ciò in questo match ci sta il “bene ma non benissimo” perché è stato caratterizzato da un ritmo altalenante nelle due metà campo durante diverse frazioni di gioco. Primo quarto ottimo da parte degli azzurrini che con la rotazione di palla lungo perimetro e con la costruzione di buoni tiri piazzati concretizza dei canestri. Quasi stessa storia nel secondo quarto in cui però emerge un pizzico di nervosismo in più. Il rientro dopo l’intervallo lungo non si può paragonare al gioco messo in scena nel primo tempo: i nostri ragazzi subiscono punti causa il modo di giocare frenetico che porta a molte palle perse.Nell’ultimo quarto si calmano gli animi e giocando di squadra in attacco e in difesa gli azzurrini riescono a ristabilire l’ordine e a imporre il loro gioco con numerosi palloni recuperati e importanti rimbalzi che permettono agli azzurrini buoni attacchi. Una vittoria che giova al morale dei ragazzi e soddisfa parzialmente lo staff.

Azzurra – Bor 51-43

Azzurra: Zugan 8, Poloni 2, Stefani 7, Petronio 2, Parovel, Cigotti 3, Arena 11, Kaliger, Moscolin 2, Piattelli 5, Dmitrovic, Lo Duca 11. Staff: Di Sopra, Cernivani, Lo Duca.

 

Campionato U14 Elite

Grande prestazione, tecnica e di carattere, dei 2005 azzurrini che si impongono nella palestra di via Locchi, sempre più difficile da espugnare, sulla Libertas/Basketrieste, altra seria aspirante al titolo Regionale. Partono molto bene gli ospiti che mettono subito in mostra un buon basket sulle 2 metà campo, ma il necessario time out dei biancorossi sortisce l’effetto desiderato, con il rientro in partita e il quasi aggancio alla fine del primo quarto. La partita continua cosi con un tira&molla che vede protagonisti gli azzurrini, sempre in vantaggio, che “strappano” per poi farsi riprendere, con ingiustificabili pause di concentrazione : causa bonus falli nel terzo quarto – decisivo tra l’altro per l’esito finale – ben 11 punti ( sui 13 ) vengono segnati dai padroni di casa dal tiro libero per falli veramente ingenui. Stupenda gestione di Azzurra, però, nel quarto finale con l’ultimo assalto dei biancorossi sospinti dall’incessante tifo presente. Gli azzurrini però non si lasciano intimidire e portano meritatamente a casa questa importante vittoria con gran carattere.

Libertas – Azzurra : 74 – 79 ( 17-20 ; 25-22 ; 13-25 ; 19-12 )

Azzurra : Germanò 3, Costantini n.e., Brakovic, Pussini 12, Maiola 18, Foti 23, Serra 6, Deponte, Bremini 2, Filippo 2, Paiano 13. Coach : Perna – Volpe

Campionato Under 14 regionale

Periodo negativo per i ragazzi di coach Volpe nel campionato regionale 2005 con la terza sconfitta consecutiva negli ultimi secondi di gara. Si evidenzia chiaramente un calo di rendimento dei ragazzi che perdono nel corso della gara consapevolezza nei propri mezzi tecnici e nel carattere, nonostante sia chiara la superiorità del gruppo nel confronto degli avversari. Tale considerazione trova riscontro nella conduzione della gara con intensità tecnica e agonistica definita da parziali di 15 –  20 punti, ma al primo accenno di recupero degli avversari l’intensità si trasforma in black out completi e termina in situazioni punto a punto non concretizzate.Lo dimostrano gli incontri in casa Falconstar che dopo un cospicuo vantaggio vedono prevalere i padroni di casa dopo due tempi supplementari. Stessa storia in casa Jadran dove alla palestra Ervatti gli azzurrini conducono l’incontro per metà gara mettendo in campo dinamicità e consapevolezza tecnica, ma al terzo quarto l’avversario alza l’intensità di gioco e i ragazzi di Volpe cedono senza opporre resistenza e spendendo energie preziose per la fase finale dell’incontro che si consuma a favore dell’avversario all’ultimo secondo.Diverso l’incontro con il San Vito che inizia con le due compagini che si affrontano a viso aperto con buone giocate da ambo le parti e apprezzabili soluzioni di gioco per gli azzurrini. Coach Volpe cerca di dare equilibrio al gioco ma i ragazzi continuano ad alternare situazioni di gioco con buone soluzioni sia in fase d’attacco e difesa non del tutto convinta. In modo differente ma la dinamica rimane la stessa ovvero un po’ di passività in difesa favorisce le giocate degli avversari e porta nervosismo ai ragazzi dell’Azzurra. La pausa è motivo di incoraggiamento, infatti all’uscita dagli spogliatoi i ragazzi regalano un terzo quarto da incorniciare con i ragazzi che prendono in mano l’incontro con una particolare intensità difensiva che inducono gli avversari ad errori sotto canestro. Da manuale del basket il lavoro di rimbalzo difensivo con apertura in contropiede e finalizzazione a canestro. Gli azzurrini continuano il buon momento ma alcune situazioni di gioco non ben gestite riportano sotto il San Vito che approfitta nei secondi finali di alcuni canestri da tre punti che decidono le sorti dell’incontro. Da recriminare nuovamente una condotta finale di poca convinzione e grande nervosismo con errori elementari.Prossimo appuntamento sabato 22/12/2018 contro il DOM e poi pausa natalizia per tutti.

AZZURRA –  Marsi 14, Mosetti, Vercelli 4, Giuressi 2, Galverna 2, Vaccari 13, CIrelli 9, GIugovaz 9, Lucchetta11, Stanojevic 8.

 

Ultima partita del 2018 per gli under 14 regionali dell’Azzurra “B” che affrontano la Barcolana nella palestra Addobbati. Fin dalle prime battute, la formazione di Gretta ha fatto prevalere la maggior fisicità riuscendo ad esprimere una difesa pressante che gli azzurrini non sono mai riusciti a superare. Nella seconda metà del primo quarto, il solo Balde riesce a cambiare atteggiamento per l’Azzurra. Nel secondo periodo, anche altri compagni di squadra seguono il giovane 2006, ma senza riuscire ad esprimere una concentrazione costante, alternando buone giocate e difese, a errori banali. Il tema non cambia durante i rimanenti minuti di gioco, in cui la differenza fisica si fa sentire e con gli azzurrini che la subiscono senza opporre resistenza. L’incontro termina con il punteggio di 80-43 a favore della Barcolana.

Barcolana – Azzurra “B”  80-43

Azzurra “B”: Tremul, Greco 8, Sestan, Aliberti 9, Richetti, Costantini 3, Pitarresi 2, Mendolia 6, Fonda 2, Balde 9, Forzale 4. All.: Spanghero

 

Campionato u13

Sfida di livello in quel di Gorizia a chiudere l’annata dei 2007.L’imminenza delle feste di Natale spinge capitan Covacich e compagni a sentirsi più buoni regalando un 10-0 ai padroni di casa della Dinamo.Il pomeriggio sembra di quelli da tragenda ma Leo Marchesi in versione MVP entra e suona la carica permettendo di ricucire al 10-6 della prima sirena.Nel secondo quarto seguono il suo esempio tutti gli altri e gli azzurrini chiudono con la testa avanti 18-16. Il terzo quarto vede ancora i nostri 2007 spingere sull’acceleratore e andare anche sul +7 con ottime azioni di Verzì e Giurgevich. Un fisiologico calo permette alla Dinamo di rientrare in partita e di trovarsi a -3 a 4 minuti dalla sirena finale. I troppi tiri facili sbagliati cagionano il sorpasso e il mini allungo dinamo (42-38), quando il cronometro riporta ancora 130 secondi da giocare. A questo punto però torna di moda il pezzo forte di casa azzurra: l’intensità, e con 2 recuperi di Termini siamo in un amen pari a 42. L’ ultimo minuto e mezzo ci vede blindare l’area (stoppone di Cossutta) e attaccare con lucidità. I primi 4 liberi conquistati ci respingono ma a 25 secondi dalla fine un Miloch sempre più leader mette il suo personale. Una palla recuperata ci porta a tirare due volte per il più tre, sbagliando, ma la sirena suona e ci vede avanti…chiudiamo benissimo un 2018 estremamente positivo. 

Dinamo-Azzurra C 42-43

Azzurra: Giurgevich, Cossutta, Covacich L, Covacich D, Miloch, Termini, Grandi, Cafagna, Verzì, Tessaris, Marchesi, Bastianelli.

 

E sono 5 su 5. Senza porsi troppi problemi, la banda di Serschen, si sbarazza del fanalino di coda Bar Al Anzolo, giocando una partita tutta sostanza, senza cadere in facili distrazioni e mantenendo alta l’intensità per tutta la partita.In campo i nostri azzurrini scendono subito belli carichi, mentre  sugli spalti compaiono anche dei pinguini e degli orsi bianchi, dato il clima tipicamente estivo in palestra.  Coach Serschen da un lato incita i suoi a difendere “faccia a faccia”, dall’altro si gira verso la panchina al grido “mamma mia che zima”.La squadra di Fogliano ben poco può nella prima frazione: stritolata dalla difesa tutto campo dei nostri: trova solo 2 canestri, mentre le penetrazioni di Balde e un Torrente finalmente lucido sotto il ferro, lanciano l’Azzurra verso un solido +22.Nel secondo quarto la musica cambia leggermente: la squadra bisiaca si rintana dentro l’area che diventa una mattanza per chiunque penetri, e allora gli azzurrini trovano facili conclusioni dal perimetro che però faticano ad entrare.  Fortunatamente non cambia l’intensità difensiva dei nostri ragazzi: vero marchio di fabbrica della squadra di Serschen, che riesce anche a produrre qualche valido contropide con Messini e Deschmann. Si va al riposo sul 44-11 con il risultato messo ampiamente in cassaforte. Il terzo quarto è sulla falsariga del precedente: i ragazzi di Bar Al Anzolo a presidiare l’area cercando sporadici e improvvisati contropiedi e i nostri a cercare di attaccare il ferro senza rimetterci le penne.  Un paio di buone penetrazioni dei coraggiosi Torrente e Balde, permettono comunque all’Azzurra di portare a casa anche il terzo quarto.Nell’ultimo quarto i ragazzi di Serschen accelerano nuovamente sfruttando la maggior profondità del roster: dalla panchina Salvadori e Ferruggia sfoderano due ottime prestazioni, unite ad un gioco di squadra più efficace che apre facili contropiedi e “penetra e scarica” precisi e produttivi.Il risultato finale dice che sotto l’albero i nostri azzurrini trovano un’altra prestazione convincente che fa solo ben sperare per il prosueguo del campionato e per farsi trovare pronti quando il gioco si farà duro. Ma  Sicuramente il nostro coach non aspetta altro che “i duri inizino a giocare”

Bar Al Anzolo – Azzurra B   27 – 82  

Azzurra: Capolino, Colusso 4, Torrente 7, Deschmann 10, Balde 14, Cattaruzza 2, Ferruggia 12, Sumbaresi 4, Salvatori 13, Messini 8, De Guarrini 4, Ricamo 4

 

Campionato Esordienti

Bella sfida nella palestra di sfogo dell’Allianz Dome tra i ragazzi del Basketrieste e dell’Azzurra. Entrambe le formazioni hanno tutti i ragazzini del 2008: partecipano quindi al campionato Esordienti, perciò a quello dei più grandi per fare esperienza e giocare a un livello più alto. A vincere il match sono i ragazzini di Ponga che portano a casa un’importante vittoria che li proietta nella seconda fase con una giornata d’anticipo. La partita è stata tanto combattuta nella prima parte che all’intervallo gli azzurrini sono in vantaggio di soli sei punti (per 21 a 15). Nel terzo quarto importante break per Davanzo e compagni che con un parziale di 14 a 2 si portano anche oltre i venti punti di vantaggio. Nell’ultimo quarto piccolo calo di intensità degli azzurrini dovuto anche all’ottima grinta messa sul parquet dai biancorossi. La partita finisce col punteggio di 43 a 32 per l’Azzurra. Possiamo dire che sia stata una buona prestazione, ma non sicuramente la miglior partita giocata: ogni qualvolta i ragazzi smettono di difendere con energia perdono la bussola anche in attacco e facendo così un po’ di più fatica. Complimenti comunque ai ragazzi che, seppur sottoetà, hanno dimostrato di meritarsi la qualificazione alla seconda fase contro le migliori formazioni 2007 di Trieste. Nella partita odierna in evidenza un precisissimo Verdoglia ben assistito dal duo Luin – Davanzo.

Basketrieste B – Azzurra C   32 – 43

Azzurra:  Verdoglia 10, Colussi 6, Alessio, Bernacchia 2, Roveredo, Dallagiacoma 6, Messini, Leone 2, Luin 6, Donnarumma 2, Davanzo 6, Cian 2   Istr.: Ponga

21 Condivisioni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità dl sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcun cookie è possibile consultare la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi