Campionato Under 15 Silver 

Il penultimo appuntamento stagionale degli U15 Silver è andato in scena tra le mura amiche contro BaskeTrieste lo scorso pomeriggio.Dopo la lunga pausa pasquale, finalmente si torna al basket giocato, con un match subito tosto per i nostri ragazzi, pronti con spirito guerrigliero.Nel primo tempo entrambe le formazioni in campo giocano a un ritmo forsennato, combattendo su ogni palla.Da segnalare sicuramente l’entrata sul parquet di Piattelli  perché dopo un tiro sbagliato, riesce a realizzare un secco parziale di 7-0 che permette alla squadra di riuscire a mantenere salde le redini del match. Si va all’intervallo con due parziali a nostro favore, con punteggio 30-27.Nel secondo tempo gli azzurrini riescono a mantenere la calma e il pallino di gioco a loro favore, con due ottimi canestri in post per Dmitrovic che realizza quattro punti in fila. Continuando così in difesa ma soprattutto in attacco, i nostri riescono  a portare a casa anche il parziale del 3º quarto per 20-15. Ultimo quarto gestito con testa dai nostri ragazzi che non permettono alla squadra avversaria di recuperare e portano a casa due preziosi punti.Finalmente si è visto sul campo il risultato del duro lavoro settimanale, ovvero la miglior prestazione stagionale.

Azzurra – BaskeTrieste  67-56

Azzurra: Zugan 10, Poloni, Stefani 2, Ndiaye , Parovel 6 ,Cigotti 3, Arena 6, Kaliger ,Moscolin 4, Piattelli 17 ,Dimitrovic 6, Lo Duca 13. All.: Di Sopra , Serschen , Pieri .

 

Campionato Under 14 Elite

Iniziata la seconda fase regionale con i pordenonesi di Coach Fantin, che han finito la prima fase al quarto posto, subito dietro agli azzurrini, ospiti al Da Vinci. Parte subito con le marce molto alte l’Azzurra Trieste che mostra un primo quarto di gran qualità con pregevoli giocate, forse il migliore della stagione. Dopo un piccolo calo di concentrazione nel secondo quarto, l’Azzurra riprende nel secondo tempo il tema del primo quarto, mettendo grande intensità sia in attacco che in difesa, indipendentemente dai giocatori in campo, portando per l’ennesima volta ben 6 giocatori in doppia cifra e sforando nuovamente quota 100 punti.

Azzurra Trieste – 3S Cordenons 114 – 64 (34-13 ; 35-25 ; 20-10 ; 25-16)

Azzurra: Mendolia 2, Germanò 6, Brakovic 4, Pussini 12, Maiola 14, Arbulla 2, Foti 10, Serra 4, Deponte 2, Bremini 18, Filippo 21, Paiano 19. All.: Perna – Volpe

Nella seconda gara di questa seconda fase, i 2005 azzurrini vanno a trovare la capolista Portogruaro che non conosce sconfitta ( l’unica… ) dallo scorso 16 novembre. Iniziano molto bene gli azzurrini che mostrano una stupenda pallacanestro, tanto da costringere coach Romanin ad un immediato time out. Non basta la pausa meditativa perché Azzurra continua la sua cavalcata sulle due metà campo, anche se le prime avvisaglie di stanchezza, viste le scarse rotazioni, cominciano a palesarsi già nel secondo quarto. Le tante ( troppe …) palle perse nel secondo tempo non permettono ad Azzurra di rimanere a stretto contatto dei padroni di casa, costringendo quindi a passare il titolo di Campioni Regionali ai veneti, ma la caccia al secondo posto comunque continua.

Portogruaro – Azzurra Trieste 82 – 64 ( 20-26 ; 9-9 ; 21-11 ; 32-18 )

Azzurra: Germanò 10, Brakovic, Pussini 10, Foti 11, Serra, Deponte, Bremini 17, Filippo 5, Paiano 11. All.: Perna – Volpe

 

Campionato U14 Regionale

L’ Azzurra U14  ospita al da Vinci la Falconstar Monfalcone in una semifinale secca per andare a giocarsi, con la vincente della partita San Vito-Jadran, il primo posto nel girone Trieste/Gorizia e di conseguenza l’accesso alle Final Four regionali.Partenza molto contratta per gli azzurrini che sembrano sorpresi dalla fisicità degli avversari, che per questa seconda fase hanno giustamente allestito la squadra attingendo dalle due formazioni che hanno preso parte alla prima parte del campionato. I nostri in attacco stentano a trovare soluzioni pulite, mentre in difesa concediamo tanti rimbalzi che poi si tramutano in secondi/terzi tiri, facendo così scappare gli avversari fino ad un vantaggio di 8 punti. Il time out di coach Volpe ha l’effetto voluto, e al rientro in campo gli azzurrini reagiscono e grazie ad una difesa più intensa e ripartenze in velocità con belle giocate dal passaggio, ci riportiamo a contatto con l’avversario. La reazione continua anche nel secondo quarto, che ci vede andare negli spogliatoi in vantaggio di 3 punti. Entrambe le squadre sono consapevoli della posta in gioco, per cui si lotta su ogni pallone, dando vita ad una partita veramente avvincente, con i padroni di casa comunque sempre in vantaggio, ma con gli ospiti bravi a tenere il margine al massimo a due possessi. Si arriva così alla fine del quarto quarto con l’Azzurra che a 2 secondi dalla fine trova il canestro del +3. Coach Franco chiama time out per sfruttare la rimessa in zona di attacco, ma la Falconstar sbaglia il tiro da tre punti sulla sirena.Soddisfatto lo Staff per la prestazione dei ragazzi capaci di mantenere la concentrazione per portare a casa la partita; unica nota negativa sono i 20 tiri liberi sbagliati che, altrimenti, ci potevano permettere di gestire più tranquillamente il match.

Azzurra – Falconstar 51-48

Azzurra: Allaria, Mosetti, Marcon 18, Todorovic 1, Lucchetta 8, Marsi 7, Cirelli 9, Galaverna 1, Giugovaz 7, Pulito, Giuressi, Stanojevic. All.ri: Volpe/Perna TM: Mosetti

 

Dopo un girone di ritorno impeccabile e una seconda fase in continuo crescendo, i ragazzi di coach Volpe conquistano anche la finale del girone Go/Ts avendo la meglio sulla compagine dello Jadran che a sorpresa aveva superato la capolista San Vito.

Partita a senso unico per l’Azzurra che inizia subito con un eccessivo vigore agonistico che produce una buona fase d’attacco, ma una difesa con troppi falli dopo soli tre minuti (bonus falli raggiunto e alcuni ragazzi ad accomodarsi in panchina).
Gli avversari prendono coscienza di tale nervosismo e lentamente riducono il divario iniziale passando spesso dalla lunetta (primo quarto 22 a 21 per Azzurra).Seguono raccomandazioni dalla panchina e nuove rotazioni danno equilibrio alla partita, infatti gli Azzurrini continuano ad attaccare con insistenza, ma è la concentrazione in difesa che fa la differenza.Nei due quarti centrali dell’incontro i ragazzi di coach Volpe aumentano l’intensità in difesa con pressing a tutto campo e raddoppi che sfiancano nel vero senso della parola gli avversari (secondo quarto 20 a 14 – terzo quarto 19 a 12 Azzurra). Gli avversari dello Jadran, poveri di rotazioni per i leader di squadra, sono ormai esausti e dalla panchina Azzurra si richiede una gestione lunga dei palloni per un controllo in sicurezza dell’incontro.
Detto, fatto. I ragazzi di coach Volpe eseguono alla lettera e si prenotano meritatamente la fase finale a quattro.
Grande merito a tutto il gruppo che, dopo una fase iniziale un po’ incerta per alcune sconfitte di misura, si è unito in un lavoro di squadra e in una particolare dedizione alle indicazioni dello staff che ha condotto i ragazzi con successo a questo primo traguardo.
Bravi tutti: ragazzi e staff e ora ancora uno sforzo per togliersi altre piacevoli soddisfazioni.

Azzurra – Jadran 76-62

Azzurra: Marsi 11, Mosetti 2, Giuressi, Marcon 21, Galaverna, Vaccari 9, Cirelli 2, Giugovaz 17, Vercelli , Lucchetta 3, Stanojevic 2, Todorovic 9.

0 Condivisioni

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza cookie propri e si riserva di utilizzare anche cookie di terze parti per garantire la funzionalità dl sito e per tenere conto delle scelte di navigazione. Per maggiori dettagli e sapere come negare il consenso a tutti o ad alcun cookie è possibile consultare la Cookie Policy. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi